Blog: http://rebis.ilcannocchiale.it

Una giornata cambiata in peggio

Io faccio parte della specie umana, animale si, ma umana. Mi rifiuto di pensare di essere della stessa specie di questi esserei, datemi pure della razzista, ma io non voglio avere nemmeno una definizione in comune con essi.
La mia giornata non era iniziata nè bene nè male, camminavo tra la gente come sempre, e come sempre guardavo i loro visi, ascoltavo le loro parole, cercando di capire da quale paese provenissero. Non era male.
Poi è bastato poco e la mia giornata è cambiata. Mi è bastato entrare in un bar e sentire alla radio
questa notizia.
Sono uscita ed ho iniziato a guardare tutti con sospetto.
La barista parlava di pena di morte, un cliente le dava ragione. Io non sono dello stesso parere. La pena di morte da che mondo è mondo non ha mai portato a nulla di buono. Perciò è da escludere.
Escluderei anche la loro permanenza in carcere. E' una spesa che lo Stato (e noi) non dovrebbe avere, le loro vite sono inutili, inoltre avranno bisogno di cibo, cure, un posto letto....e si sa...da quelle parti scarseggiano, e addirittura servirà qualcuno che stia attento che non vengano squartati dagli altri carcerati, che, seppur delinquenti, non sono mostri come questi.
Perciò io proporrei di far in modo che le loro vite acquistino una qualche utilità per il genere umano. Come? Bè...io li donerei senza riserve alla sperimantazione scientifica.

Pubblicato il 24/4/2007 alle 14.0 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web