Blog: http://rebis.ilcannocchiale.it

Arcano n° 12

L' appeso è la carta numero 12 degli Arcani Maggiori, è generalmente rappresentato con la figura di un uomo appeso un albero per la gamba destra, la sinistra la tiene incrociata dietro questa. Ha le mani dietro la schiena, molto probabilmente sono anch'esse legate. In pratica l'appeso si ritova costeretto all'immobilità assoluta.
Se si presenta dal lato positivo, ovvero storto, allora la situazione non è così tragica, l'immobilità è momentanea ed in questa costrizione l'appeso ha la possibilità di riflettere a lungo, il suo pensiero è libero, il suo volto è sereno. E' staccato dalla terra, ovvero dalla materialità e può così trovare la strada giusta, per quando sarà liberato, o riuscirà a liberarsi, e la sua strada molto probabilmente sarà quella della spiritualità, o del sacrificio per gli altri.
Se invece la carta è dritta, l'appeso rappresenta una situazione di costrizione fisica che diventa anche costrizione mentale, la capacità di pensiero è altrettanto bloccata, la via giusta sembra lontana, se non impossibile da raggiungere, le azioni che si compiono rischiano di peggiorare la situazione che comunque viene vissuta malissimo, troppe indecisioni, troppo blocchi mentali.E' necessaria la massima cautela. Sperando che basti...

Ecco. Io ora sono l'appeso.In negativo chiaramente...

Pubblicato il 18/4/2007 alle 16.10 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web