.
Annunci online

rebis [la rinascita è sempre possibile]
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

CIO' CHE PASSA O E' PASSATO SUL MIO COMODINO

POESIE EROTICHE di Giorgio Baffo Veneziano

" Gli inventori delle malattie.
Come ci hanno convinti di essere malati"
  di Jorg Blech


"IO,LA NOTTE.Incontri e situazioni"
  di Anna Luisa Zazo


E CHUCK PALAHNIUK??
CAVIE O  SURVIVOR...VE LI CONSIGLIO!FACILI, BELLI, VELOCI.SENZA IMPEGNO.

NON MI AVRANNO NEANCHE MORTA


IL PAPA E' SOVRANO DI UN ALTRO STATO.NON DEVE INTERVENIRE NEL NOSTRO!




DONNE!!
RICORDATEVI CHE:
UN PEL DI FICA TIRA PIÙ DI UN CARRO DI BUOI!!!
PENSATE QUANTE E QUALI GRANDI COSE POTREMMO FARE SE METTESSIMO I NOSTRI TUTTI INSIEME!!

PRINCIPI
Ecco, io purtroppo ho dei principi morali che non riesco e non potrei mai rinnegare altrimenti rinnegherei me stessa. Uno di questi riguarda la libertà di parola, pensiero ed espressione, in qualsiasi forma.Ma io ci credo e li difendo...mica come tutti quegl'altri che poi razzolano male.Per questo lascio sempre a tutti la possibilità di commentare i miei post e d'insultarmi se credono, se sono insulti costruttivi poi, ben vengano!Se però saranno insulti inutili ed a buon mercato, perdipiù anonimi o senza possibilità di contattare chi li ha scritti, mi riterrò per forza di cose superiore a chi li ha lasciati.
Cancellerò solo i commenti che per sbaglio sono doppi o tripli...(o magari in altri casi particolari...)

REGOLA N°1 DEL BLOG: se qualcuno, leggendo i miei sogni, li dovesse giocare al lotto e poi dovesse vincere allorà dovrà farmi un regalo di valore pari a 2 decimi della sua vincita, altrimenti in poco tempo si ritroverà più povero di quel che era.Tiè!
REGOLA N°2 DEL BLOG:se qualcuno, leggendo i miei sogni, dovesse usarli come spunto per creare forme artistiche di qualsiasi genere, dovrà mettere vicino al suo nome l'indirizzo del mio blog, e se ci dovesse pure guadagnare dovrà darmi il 5% dei diritti d'autore, se non lo farà le sue opere verranno sempre scartate!Tiè!
REGOLA N°3 DEL BLOG: se sei un cretino senza cervello trattieniti dal lasciare un segno del tuo passaggio in questo blog. Ammesso che un cretino riesca a capire di esserlo..





ATTENZIONE

Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarmelo e saranno subito rimosse.





OK...SARO' BANALE, MA QUESTO QUA SOTTO E' L'UOMO DEI MIEI SOGNI....CINICO, BASTARDO, MEDICO E MUSICISTA...UN PO' PAZZO UN PO' DROGATO!SE NE CONOSCETE UNO COSI' PORTATEMELO!



OPPURE MI POTREI ACCONTENTARE  ANCHE DI UNO DEI CINEMA STRANGE



16 giugno 2007
letteratura
HOLDERLIN
 L'intelletto, privo della bellezza dello spirito, è simile a un servizievole garzone che costruisce una staccionata con del rozzo legno così come gli è stato prescritto e inchioda l'un l'altro i pali squadrati, per il giardino che il suo padrone vuole coltivare. Tuttavia l'attività dell'intelletto è opera di necessità. Esso ci difende dall'assurdo, dall'ingiustizia in quanto mette ordine; ma essere al riparo dall'assurdo e dall'ingiustizia non è proprio il gradino più alrto derll'umana perfezione. IPERIONE

Oh! non avessi mai frequentato le vostre scuole! La scienza che ho seguito sino al fondo del suo pozzo e dalla quale io, giovinilmente folle, attendevo la conferma della mia pura gioia, mi ha sciupato ogni cosa.
Sono diventato, presso di voi, un individuo così ragionevole, ho imparato a distinguermi perfettamente da ciò che mi circonda e sono ormai solo in questo mondo bello, sono stato scacciato dal giardino della natura, dove ha vissuto e sono cresciuto, e mi inaridisco al sole del meriggio.
Oh, un dio è l'uomo quando sogna, un mendicante quando riflette e, quando l'estasi si è dileguata, si ritrova come un figlio fuorviato che il padre cacciò via di casa e contempla i miseri centesimi che la pietà gli ha dato per il suo cammino. IPERIONE



permalink | inviato da rebis il 16/6/2007 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
12 giugno 2007
CULTURA
Un altro lutto

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. filosofia

permalink | inviato da rebis il 12/6/2007 alle 19:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
15 aprile 2007
SOCIETA'
LA PAROLA E IL POTERE

" Regere fines, l'atto che consiste nel <tracciare con linee dritte i confini>, nel separare <l'interno dall'esterno, il regno del sacro dal regno del profano, il territorio nazionale dal territorio straniero>, è un atto religioso compiuto dal personaggio investito della più alta autorità, il rex, responsabile di regere sacra, di fissare le regole che danno vita a ciò che esse dettano, di parlare con autorità, di pre-dire, nel senso di chiamare in vita, con un dire esecutorio, ciò che si dice, di far avverare il futuro che si enuncia. La regio e i suoi confini (fines) sono solo la traccia morta dell'atto di autorità che consiste nel circoscrivere il paese, il territorio (che si dice anche fines), nell'imporre la definizione (altro significato di finis) legittima, conosciuta e riconosciuta, dei confini e del territorio, insomma il principio di di-visione legittima del mondo sociale. Questo atto di diritto, che consiste nell'affermare con autorità una verità che ha forza di legge, è un atto di conoscenza che, fondato come tutti i poteri simbolici sul riconoscimento, dà vita a ciò che enuncia (…). Anche se egli non fa altro che dire con autorità ciò che è, e anche se si contenta di enunciare l'essere, l'auctor produce un cambiamento nell'essere: per il fatto di dire le cose con autorità, cioè di fronte a tutti, pubblicamente e ufficialmente, egli le sottrae all'arbitrario, le sanziona, le santifica, le consacra, facendole esistere come degne di esistere, come conformi alla natura delle cose, come <naturali>.[…] la <realtà>, in questo caso, è sociale da ogni lato e le classificazioni più naturali si appoggiano a tratti che non hanno nulla di naturale e che sono, in gran parte, frutto di una imposizione arbitraria, cioè di uno stato precedente del rapporto di forza nel campo delle lotte per la delimitazione legittima."
     PIERRE BOURDIEU "La parola e il potere. L'economia degli scambi linguistici" p.111-112 ed.Guida1988


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica società dialogo bourdieu

permalink | inviato da rebis il 15/4/2007 alle 16:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
4 aprile 2007
SOCIETA'
STATE ALL'OCCHIO RAGAZZI!
"QUANDO I FILOSOFI PARLANO DI POTERE, LO CERCANO DA QUALCHE PARTE, PENSANO SEMPRE ALLO STATO, A LUOGHI IN CUI SI INCARNA IL POTERE, MA IL POTERE E' IN REALTA' INAFFERRABILE, E' OVUNQUE E IN NESSUN LUOGO[...]ATTRAVERSO L'HABITUS[...] SIAMO SEMPRE ESPOSTI AL RISCHIO DI DIVENIRE COMPLICI DEI VINCOLI CHE PESANO SU DI NOI, DI COLLABORARE AL DOMINIO SU NOI STESSI."
                                        
                                          PIERRE BOURDIEU
                                         "Il mondo sociale mi riesce sopportabile perchè posso arrabbiarmi"



permalink | inviato da il 4/4/2007 alle 16:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa
11 marzo 2007
letteratura
CANDIDO O L'OTTIMISMO Voltaire
"VORREI SAPERE SE E' PEGGIO ESSER VIOLATA CENTO VOLTE DA PIRATI NEGRI, RIMETTERCI UNA NATICA, PASSARE PER LE VERGHE BULGARE, ESSERE FRUSTATO E IMPICCATO IN UN AUTO-DA-FE', ESSER SEZIONATO, REMARE IN GALEA, INSOMMMA PROVAR LE MISERIE CHE TUTTI NOI ABBIAM PASSATO, OPPURE STAR QUI SENZA FAR NIENTE?"
"E' UNA QUESTIONE GRANDE." disse Candido.


"OTTIMISMO, CHE SAREBBE?" diceva Cacambo.
"E' IL DELIRIO DI SOSTENERE, AHIME'!" disse Candido "CHE TUTTO E' BENE, QUANDO LA VA MALE."



permalink | inviato da il 11/3/2007 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
7 febbraio 2007
LAVORO
MANCANZA DI LAVORO & PERDITE D' IDENTITA'
POVERI PICCOLI CARI BUCANEVE, NON HANNO NEVE DA BUCARE QUEST'ANNO...DOBBIAMO CAMBIARGLI NOME CREDO,  SAREBBE FRUSTRANTE PER LORO SAPERE CHE NON POSSONO FARE QUELLO PER CUI SONO NATI...POTREBBERO INIZIARE A SENTIRSI INUTILI, POI DROGARSI DI PIOGGIA RADIOATTIVA, DIVENTARE GIALLOGNOLI, PERDERE I PETALI...
A LORO DEDICO QUESTA POESIA


STRANO PICCOLO FIORE,
                     PERCHE' SEI FIORITO?
CHI TI HA PIANTATO
                     SU QUESTA SACRA MENTATA COLLINA?
CHI TI HA DETTO DI CRESCERE?
PERCHE' NON TE NE VAI?
CHE HANNO DI MALE LE TUE PUNTE ARANCIO?
AVEVO LA SUGGESTIONE
                     CHE TU DOVESSI ESSERE
                     UNA SPECIE DI NATURA PERFETTA.
VERAMENTE, LO SEI?
                     STORMISCI AL VENTO.VEDO.
VEDO AI TUOI PIEDI UN MAZZOLIN
                     DI FIORI
DI SETTE SCIMMIETTE VIOLA
                     CHE NON SONO CRESCIUTE ALTRETTANTO
E UNA TUA SORELLA
                     PIU' GIU' NEL PRECIPIZIO-
                          E TUTTA LA TUA FAMIGLIA
                                               A SINISTRA-
PENSAVO SETTIMANA SCORSA
                     CHE FOSTE FIORI FUNEBRI
                     PER ME
                     CHE NON HO MAI CHIESTO
                     DI NASCERE
                     O MORIRE
          MA ADESSO CREDO
                     CHE STO SOLO PARLANDO
                        ATTRAVERSO LA MIA
                            TESTA VUOTA.

                                                        JACK KEROUAC



permalink | inviato da il 7/2/2007 alle 21:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
6 febbraio 2007
letteratura
"IO CREDO FERMAMENTE CHE UN ELOGIO SPERTICATO DA PARTE DI UN CRETINO SENZA CERVELLO SIA MOLTO PIU' DANNOSO ALLA TUA REPUTAZIONE CHE LA CONDANNA DA PARTE DELLA PIU' ELETTA SCHIERA DI SAPIENTI."

                                   PORNO cap34  di IRVINE WELSH



permalink | inviato da il 6/2/2007 alle 14:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
2 gennaio 2007
letteratura
ecco perchè...
"Parliamo dei nostri cuori, dei nostri prgetti come se fossero cosa nostra ed è invece un potere straniero quello che ci sbatte in qua e in là e ci depone nella fossa come ad esso piace, e del quale non sappiamo da dove venga e dove vada.
Vogliamo crescere e sviluppare verso l'alto i rami e le fronde,ma la natura del terreno e le intemperie ci conducono là come ad esse aggrada e quando il fulmine colpisce la tua chioma e ti spacca sino alle radici, povera pianta, ti riguarda forse?"
IPERIONE HOLDERLIN



permalink | inviato da il 2/1/2007 alle 21:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
17 dicembre 2006
letteratura
QUANTO ERA FURIOSO L'ORLANDO?

                                            
Diceva Ludovico Ariosto,parlando della Luna, nell'Orlando Furioso canto XXXIV, che
"Ciò che si perde qui, là si raguna.
[...]
Le lacrime e i sospiri degli amanti,
l'inutil tempo che si perde a giuoco,
e l'ozio lungo d'uomini ignoranti,
vani disegni che non han mai loco,
i vari desideri son tanti,
che la più parte ingombran di quel loco:
ciò che in somma qua giù perdesti mai
là su salendo ritrovar potrai."

Ci dev'essere, lassù, un cratere pieno del mio tempo perso.L'Ariosto diceva che solo la follia non se ne parte mai dalla terra e resta sempre qua, perciò io sono fottuta....seh....magari   sono fregata!

 




permalink | inviato da il 17/12/2006 alle 14:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
14 dicembre 2006
letteratura
W WHITMAN

                             


SEI TU LA NUOVA PERSONA CHE IO ATTRAGGO?


Sei tu la nuova persona che io attraggo?

Per cominciare, stai attento, perchè io sono molto diverso da quello che credi.

Credi forse di poter trovare in me il tuo ideale?

Pensi che sia così semplice farmi diventare il tuo amante?

Pensi che la mia amicizia sarebbe un puro godimento?

Pensi che io sia un uomo affidabile e fedele?

Non sei capace di vedere oltre questa facciata, oltre queste mie maniere dolci e gentili?

Ti immagini in cammino su un terreno reale, diritto verso un uomo realmente eroico?

O sognatore!Non ti sfiora mai il pensiero che tutto può essere velo di maya, illusione?

 

del grande Walt Whitman, tratta da "Foglie d'erba; Calamus"




OSSIMORO
, QUESTA TE LA DEDICO...SENZA MALIZIA!!




permalink | inviato da il 14/12/2006 alle 21:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
4 dicembre 2006
letteratura
poesia

C'è fretta in me.C'è urgenza.
Vorrei.Vorrei una cosa qualasiasi,
ma presto.Vorrei andarmene.
Vorrei sbarazzarmi di tutto ciò.
Vorrei ricominciare da zero....
Vorrei uscirne fuori.Non uscire da
un'uscita.Vorrei un uscire multiplo,
a ventaglio.Un uscire che non cessi,
un uscire ideale e tale che, uscito,
io ricominci subito ad uscire.

MICHAUX




permalink | inviato da il 4/12/2006 alle 13:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
24 novembre 2006
musica
POST PER IL MIO AMICO GLAMAL (ascolta anche la canzone che ho postato qua sopra!)

IO NON HO SEGRETI
IO NON DICO BUGIE
VOGLIO SOLO GIOCARE
CON LE MIE FANTASIE!!
Alberto Camerini




permalink | inviato da il 24/11/2006 alle 14:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
18 novembre 2006
letteratura
ALTRI REGALI PER VOI!
                              

"I LUPI FUGGONO SE QUALCUNO ACCENDE UN FUOCO.ANCHE QUEGLI UOMINI, SE SCORGEVANO UNA SCINTILLA DI RAGIONE, VOLTAVANO SIMILI A LADRI, LE SPALLE"

"NULLA VIVREBBE SE NON SPERASSE. IL MIO CUORE CHIUSE IN SE', ALLORA, I SUOI TESORI MA SOLTANTO PER SERBARLI PER UN TEMPO MIGLIORE, PER QUELL'ESSERE UNICO, SACRO, FEDELE CHE, CERTAMENTE,IN UN QUALCHE PERIODO DELLA SUA ESISTENZA, VERRA' INCONTRO ALLA MIA ANIMA ASSETATA"

"LE NOSTRE ANIME DOVETTERO ACCOSTARSI L'UN L'ALTRA CON MAGGIOR IMPETO PERCHE', CONTRO LA LORO VOLONTA', ERANO RIMASTE RECIPROCAMENTE CHIUSE"

Dall' Iperione di Holderlin



permalink | inviato da il 18/11/2006 alle 22:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
16 novembre 2006
letteratura
il francese mi piace sempre di più!
               

"La réalité d'aujourd'hui ne serait permise à personne! À nous donc les symboles et les r
êves"    Céline



permalink | inviato da il 16/11/2006 alle 10:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
14 novembre 2006
letteratura
Holderlin
< E non dica più nessuno che il destino ci separa! Siamo noi, noi, noi quelli ai quali piace di precipitarci nella notte dell'ignoto, nella fredda lontananza di un mondo qualsiasi e, se fosse possibile, abbandoneremmo la zona del sole per valicare d'impeto i confini della cometa. Ah! per il selvaggio cuore dell'uomo non vi è una patria possibile e, come il raggio di sole inaridisce di nuovo le piante della terra che ha fatto crescere, così l'uomo uccide i dolci fiori che germogliarono entro il suo petto, le gioie dell'affinità e dell'amore. >


USO QUESTA CITAZIONE TRATTA DEL MIO ULTIMO AMORE LETTERARIO, L'IPERIONE DI HOLDERLIN, PER CONQUISTARE IL MIO PRIMO AMORE VIRTUALE!
SPERO COMUNQUE CHE AMIATE QUEST'AUTORE COME HO FATTO IO, E, SE AVETE VOGLIA, NEL MIO PROFILO HO LASCIATO UN' ALTRA SUA CITAZIONE CHE DESCRIVE PERFETTAMENTE CIÒ CHE SONO, CIÒ CHE SENTO... E UN PO' CIÒ CHE SPERO!



permalink | inviato da il 14/11/2006 alle 17:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
9 novembre 2006
letteratura
citazione
...deticata a vox

    " LA BUONA FEDE STA DI CASA IN VIA DEI MINCHIONI, DOVE SI VENDE LA CORDA PER IMPICCARSI."
      È del mio autore preferito...  VERGA   ; )   tratta da "I MALAVOGLIA"



permalink | inviato da il 9/11/2006 alle 19:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
24 ottobre 2006
letteratura
Proverbio Cinese
LA PAURA BUSSÒ ALLA PORTA....ANDÒ AD APRIRE LA FIDUCIA E FUORI NON C'ERA NESSUNO.



permalink | inviato da il 24/10/2006 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
19 ottobre 2006
letteratura
Citazione
"Tutta l'esistenza mi angustia, dal più piccolo moscerino ai misteri dell'Incarnazione: tutto mi riesce inspiegabile, me stesso soprattutto; tutta la vita mi è una peste, me soprattutto.Vasto è il mio dolore, non conosce confini; nessuno li conosce se non Dio nel cielo, ed Egli non vuole consolarmi; nessuno lo conosce se non Dio nel cielo, ed Egli non vuole avere pietà di me"
Kierkegaard




permalink | inviato da il 19/10/2006 alle 19:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
19 ottobre 2006
letteratura
Citazione
"Il solo principio motore dell'uomo è il dolore; il dolore precede ogni piacere, e il piacere non è un essere positivo"
           P.Verri



permalink | inviato da il 19/10/2006 alle 16:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
16 ottobre 2006
letteratura
Citazione

Annientare le passioni e le brame, solamente per prevenire la loro stupidità e le spiacevoli conseguenze della loro stupidità, questa ci sembra soltanto una forma acuta di stupidità.

F.Nietzsche
Crepuscolo degli idoli




permalink | inviato da il 16/10/2006 alle 13:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  




IL CANNOCCHIALE